Articoli

Leggi i nostri ultimi articoli

Come gestire il cambiamento se sei un imprenditore di successo che non ha paura dell’ignoto

Gestire il cambiamento è un’espressione sulla bocca di tutti.

“Il cambiamento è l’unica costante”, “l’unica certezza è il cambiamento”, “bisogna accettare i cambiamenti personali ed i cambiamenti aziendali e superare la paura dell’ignoto” sono frasi che fotografano bene… una parte della realtà.

D’altro canto, c’è anche chi considera una bufala la gestione del cambiamento e ritiene che il Change Management come strategia d’impresa sia un “trucco” di zero efficaci.

Come stanno davvero le cose e quali sono le azioni più efficaci ed efficienti da fare per un imprenditore di successo?

In questo articolo facciamo chiarezza su questo punto e ti diamo una linea guida fondamentale e strategica per gestire il tuo business.

Gestire azienda ed accettare il cambiamento: la bufala del tempo ed i risultati

Da un certo punto di vista, “gestire il cambiamento” è un po’ come “gestire il tempo”: impossibile.

Impossibile perché nessuno ha il diretto controllo del “tempo”, così come nessuno ha il diretto controllo del “cambiamento”.

Che cos’è invece sotto il nostro diretto controllo? Le nostre azioni, i nostri comportamenti, ciò che pensiamo e facciamo.

Sotto un certo punto di vista, quindi, è giusto considerare una bufala un’espressione come “gestire il cambiamento”, ma sotto un altro punto di vista gestire il cambiamento – e accettare il cambiamento – è assolutamente fondamentale!

Per farlo dobbiamo, anzitutto, intenderci sul significato della parola “cambiamento”.

Secondo il vocabolario, “cambiamento” deriva da “cambiare” e significa “sostituire una persona, cosa, con altra simile o diversa” oppure “rendere diverso, trasformare”.

Dal nostro punto di vista, per “cambiamento” (e cambiamento aziendale) intendiamo – all’interno di un modello di Change Management – quell’approccio strutturato che accompagna gli individui e le organizzazioni nel passaggio efficace da un assetto attuale ad un assetto futuro.

Semplicemente: c’è una scena attuale in cui otteniamo determinati risultati e c’è una scena desiderata in cui otteniamo altri risultati, generalmente di qualità e quantità superiori.

Per un imprenditore di successo i risultati desiderati possono essere “aumentare l’utile del 50%”, “aprire una nuova sede”, “far crescere i propri collaboratori”.

Qualunque sia il risultato desiderato, il punto è: in che modo è possibile ottenere questi risultati nel minor tempo possibile e con il miglior uso delle risorse a disposizione?

Ecco dove il Coaching può intervenire come strumento professionale di gestione del cambiamento aziendale.

Change Management con il Coaching: lo strumento professionale per imprenditori che non hanno paura dell’ignoto

Come può quindi un imprenditore di successo servirsi del Coaching per gestire il cambiamento?

Può farlo nella misura in cui il Coaching offre un processo sequenziale per passare dalla scena attuale alla scena desiderata.

Nel modello GROW infatti si lavora su obiettivi, risorse, opzioni e piano d’azione per tracciare la rotta che porta alla scena desiderata nel minor tempo e col miglior uso di tutto ciò che l’imprenditore ha a disposizione.

Nel modello di NeuroCoaching integrato del Dr Roberto Castaldo, il Change Management viene gestito a partire da una misurazione scientifica dei talenti individuali – Talent Management – e da una misurazione matematica dei risultati e dei processi aziendali – Performance Management.

Un altro fattore fondamentale è lo sviluppo di nuove competenze.

Un imprenditore di successo sa quanto sono importanti le competenze per la crescita del proprio business… e sa anche che, spesso, ciò che rallenta questa crescita è il fatto che l’imprenditore stesso ha sviluppato delle competenze ma non riesce a trasferirle al suo staff.

Proprio su questo punto, attraverso un approccio integrale che usa il Coaching come strumento di allenamento nell’acquisizione di nuove competenze, è possibile trasformare le competenze esperienziali dell’imprenditore – ciò che “solo lui sa fare” e non riesce ad insegnare – in competenze esplicite, come quelle che è possibile acquisire da un libro o da un manuale.

Se sei un imprenditore di successo e vuoi scoprire come gestire il cambiamento nel tuo business per migliorare fatturato ed utili ed aumentare le competenze e la motivazione del tuo team, puoi richiedere una sessione di Business Coaching e raggiungere i risultati che vuoi in tempi rapidi e col miglior uso delle risorse a tua disposizione.

Clicca sul pulsante per richiedere la tua sessione.

5 motivi per affidarsi ad un Business Coach Scopri i vantaggi di poter contare su un Business Coach per migliorare i risultati della tua azienda.

motivi affidarsi business coach italy

Chi fa impresa sa bene quante difficoltà ci sono quotidianamente nel gestire ogni aspetto del business per far sì che si raggiungano i risultati sperati.

Bisogna fare attenzione ad ogni variabile (io ne ho individuate 6 principali che trovi nella Formula del Successo che ho ideato) e curare i dettagli e i particolari per fare davvero la differenza in un mercato sempre più competitivo.

Di conseguenza il ruolo dell’imprenditore diventa sempre più complesso e si manifesta la necessità di un aiuto che magari vada al di là dei collaboratori o dei dipendenti di cui già si circonda.

Nessuno ha il libretto d’istruzioni per far funzionare nel modo migliore la propria azienda ma ci si può affidare ad una figura che aiuti l’imprenditore, il manager o il semplice dipendente ad ottimizzare il proprio lavoro e a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Questa figura è un Business Coach e continuando a leggere capirai il suo ruolo e 5 motivi per cui se hai un’azienda dovresti subito richiedere una consulenza a chi fa del business coaching una professione.

Il Business Coach in azienda

Quella del Business Coach è una figura che pian piano sta avendo sempre più successo e si sta affermando come una professione richiestissima sul mercato del lavoro.

Tante ormai sono le aziende che si affidano ad un Business Coach per i grandi benefici che una figura del genere è capace di produrre per l’impresa e le persone coinvolte.

Organizzazione dei processi e il focus sulle persone sono i due aspetti fondamentali sui quali lavora un Business Coach, sempre avendo ben presente l’obiettivo che si vuole raggiungere.

Ecco perché il Business Coach deve avere competenze di vario tipo: deve conoscere le realtà aziendali, come sono strutturate, le dinamiche che le muovono e allo stesso tempo saper utilizzare le tecniche di un coach professionista. Una figura poliedrica con competenze che spaziano dall’economia al marketing, dalle risorse umane al coaching.

Ma cosa fa un Business Coach nello specifico?
Su quali aspetti interviene?
Come può aiutare concretamente le aziende?

Continua a leggere e lo scoprirai.

Perché affidarsi a un Business Coach: i benefici

Sono tanti i motivi per cui l’aiuto di un Business Coach risulta essere molto importante nel raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Partiamo col dire che il lavoro di un Business Coach dipende soprattutto dalle necessità dell’azienda e dalla specifica realtà in cui viene inserito. L’analisi preliminare di tutti gli aspetti aziendali è fondamentale per capire dove intervenire e dove si vuole arrivare.

Un Business Coach sarà d’aiuto proprio in questo: raggiungere il risultato che si vuole ottenere ottimizzando i processi e le risorse.

Vediamo nello specifico quelli che, secondo me, sono i 5 benefici principali della presenza di un Business Coach in azienda:

1.Aumento della produttività attraverso lo sviluppo di tutte le risorse aziendali

Organizzare al meglio le risorse aziendali è il primo passo per far sì che la produttività aumenti. Con il termine risorse mi riferisco sia a quelle materiali sia alle persone impiegate nei vari processi aziendali. Il Business Coach, dopo un’attenta analisi della situazione, cerca, attraverso le tecniche del coaching, di portare l’imprenditore e i vari responsabili ad ottimizzare le risorse esistenti dando se necessario qualche consiglio operativo. Tipico esempio di intervento sono i suggerimenti e le tecniche su come gestire il tempo in maniera ottimale.

2. Miglioramento della comunicazione e dei rapporti interpersonali tra le risorse umane impiegate in azienda

Una delle principali cause di problemi e incomprensioni sul luogo di lavoro è l’errata comunicazione tra le persone coinvolte. Gran parte del lavoro di un Business Coach si focalizza sugli aspetti comunicativi e interpersonali che intercorrono tra le risorse umane dell’azienda mirando a raggiungere una comunicazione efficace a tutti i livelli. Per arrivare a questo obiettivo sono spesso utilizzate sedute di coaching individuali o collettive.

3. Superamento delle problematiche, degli ostacoli e dei conflitti relativi all’azienda

Nella maggior parte dei casi l’intervento di un Business Coach viene richiesto in situazioni di crisi o di difficoltà e per questo chi svolge questa attività deve essere in grado di fronteggiarle e di fornire un aiuto costante nel superamento delle criticità a tutti i livelli. Non si pensi solo ai grandi problemi aziendali ma anche, ad esempio, ai piccoli conflitti quotidiani che possono verificarsi tra i dipendenti.

4. Una migliore organizzazione e gestione dell’azienda anche in termini di leadership da parte del management

Per raggiungere gli obiettivi è necessaria una grande organizzazione.Su questo un bravo Business Coach deve avere elevate competenze e deve riuscire a trasferirle anche al management con il quale deve interfacciarsi quotidianamente non solo per le questioni organizzative. Molto importante infatti è anche il lavoro per lo sviluppo di una leadership coerente ed efficace con chi detiene posizioni di rilievo e che decide le sorti dei vari settori operativi.

5. Individuare nuove opportunità

Avendo competenze molto variegate e che fanno riferimento a diversi settori, il Business Coach è anche colui che ha la capacità di individuare in tempo opportunità, nuovi mercati, nuove tecnologie, nuove tecniche sempre in funzione dell’obiettivo che ci si è posti. E questo può fare tutta la differenza del mondo in un contesto in continua evoluzione.

Penso che questi 5 motivi siano sufficienti a convincere qualsiasi imprenditore ad affidarsi ad un Business Coach per la propria azienda.

Ed è per questo che se già svolgi l’attività di coach o stai per intraprenderla, quella del Business potrebbe essere una specializzazione decisamente proficua per te e per la tua carriera.

Come Coach Italy abbiamo ideato l’MBA in Business Coaching proprio per formare figure in grado di supportare le aziende nel raggiungimento dei loro obiettivi.

Una formazione specializzata e di assoluto livello con coach professionisti che ti porterà ad avere le competenze necessarie per fare carriera come Business Coach.

Contattami per saperne di più.

Ad Maiora
Dr. Roberto Castaldo

Come diventare Business Coach Chiariamo le idee su questa nuova figura professionale. Il suo ruolo in azienda, le attività che svolge e dove formarsi.

business coach italy

Perché il Business Coach è diventata una delle figure più ricercate dalle aziende?

I motivi sono tanti e di notevole importanza per il successo aziendale.

Partiamo col dire che la fortuna di questa figura si inserisce all’interno del forte sviluppo che ha avuto il coaching. 

In molti si sono affacciati allo studio e alla pratica di questa disciplina per le notevoli opportunità che offre a livello professionale e l’area che più affascina è sicuramente quella del Business.

Quando si parla di coaching infatti bisogna distinguere tra varie tipologie a seconda del settore in cui si applica.

In generale abbiamo 3 macro aree in cui il coaching viene utilizzato maggiormente:

  • Business: quando si ha a che fare con manager e aziende
  • Sport: quando si lavora con atleti e squadre sportive
  • Life: per tutto ciò che riguarda la vita privata e le relazioni personali

Tra questi, il Business Coaching è quello che sta riscuotendo maggior successo soprattutto in seguito alla crisi economica che ha portato molte aziende a dover rivedere la propria organizzazione e i propri obiettivi.

Ma di cosa parliamo quando facciamo riferimento al Business Coaching?
Cosa fa nella pratica un Business Coach?
Sono le domande che in molti si fanno e alle quali cercherò di rispondere di seguito.

Cos’è il Business Coaching

Come ho anticipato, il Business Coaching è relativo all’ambito aziendale e manageriale.

Mi piace definire il Business Coaching come un processo di miglioramento delle performance di un’impresa attraverso una figura professionale esterna che, non essendo influenzata dal contesto aziendale, riesce ad analizzare e comprendere con più obiettività le aree da migliorare e a tirar fuori i talenti e le capacità al suo interno, in modo da far crescere il business dell’azienda.

Il Business Coach, quindi, interviene a vari livelli della struttura e della gestione aziendale, sia dal punto di vista individuale che collettivo, attraverso approcci e tecniche diverse a seconda dell’obiettivo.

Ecco perché possiamo distinguere tra 3 tipi di Business Coaching.

I tipi di Business Coaching

L’attività di Business Coaching prevede interventi in vari ambiti aziendali a seconda delle aree in cui il coach va ad operare.

Per questo si parla di:

Executive Coaching: quando il coach lavora con imprenditori e manager per migliorare le loro tecniche di sviluppo del business e di gestione dell’azienda aiutandoli a trovare soluzioni a tutte le problematiche relative all’impresa;

Team Coaching: quando il coach interviene su un gruppo di lavoro in modo da migliorare le performance dei singoli e di conseguenza dell’intero team, facilitando i processi in termini di produttività e integrando le caratteristiche del singolo con quelle del gruppo;

Corporate Coaching: quando il coach si dedica al gruppo dirigente integrando coaching individuale e coaching di gruppo e, se necessario, si rivolge anche ai livelli intermedi dell’azienda.

Cosa fa un Business Coach

Quella del Business Coach è una figura alla quale stanno facendo affidamento sempre più aziende, sia grandi che piccole e medie imprese.

Per molte si è rivelato un supporto necessario e fondamentale per far crescere il proprio business e per migliorare le pratiche e le attività aziendali.

Cosa fa un Business Coach dipende dal contesto in cui viene inserito e dallo scopo che l’azienda si è prefissato.

In generale possiamo dire che un Business Coach tramite tecniche e strumenti del coaching, del marketing e del business in generale mira a raggiungere obiettivi quali ad esempio:

  • lo sviluppo di tutte le risorse aziendali
  • il miglioramento della comunicazione e dei rapporti interpersonali tra le persone impiegate in azienda
  • il superamento delle problematiche, degli ostacoli e dei conflitti
  • una migliore gestione dell’azienda anche in termini di leadership da parte del management
  • individuare nuovi mercati e opportunità

A ciò si aggiunge il lavoro individuale che può fare un Business Coach sia con il management, ovvero con chi decide e gestisce le sorti dell’azienda, sia con i dipendenti a livello di obiettivi personali, soddisfazione e aree di miglioramento.

Come diventare Business Coach

Se quello che hai letto finora ti ha affascinato e stai pensando che potrebbe essere un’opportunità per cambiare lavoro e intraprendere questo tipo di carriera ti consiglio di fermarti un attimo.

Non voglio darti false illusioni, quindi ci tengo a precisare che per diventare un Business Coach di un certo livello devi formarti con chi già svolge questa attività e può insegnarti le tecniche e darti consigli pratici su come iniziare questa avventura nel mondo del coaching.

Diventare Business Coach, quindi, richiede innanzitutto una formazione adeguata con esperti del settore in grado di indirizzare la tua carriera verso questo obiettivo.

Devi però fare attenzione.

Esistono tanti corsi in materia di coaching dove perderai solo tempo e difficilmente imparerai qualcosa che ti sarà utile per diventare un coach professionista.

Ecco perché ho voluto mettere la mia esperienza decennale al servizio di tutti coloro che vogliono imparare l’arte del coaching e per questo ho creato Coach Italy, la prima Academy di Business e Sport Coaching in Italia focalizzata su queste due specifiche aree del coaching.

Imparerai a trovare aziende che vorranno affidarsi a te, ad aggiungere valore all’interno delle loro organizzazione, a farle crescere in tutti gli aspetti e a portarle al successo.

Se vuoi davvero diventare un Business Coach cercato dalle migliori aziende, CONTATTAMI.

Ad Maiora
Dr. Roberto Castaldo